Licia Troisi in Sardegna

Ieri sabato diverso dal solito.

Infatti io e Max siamo andati a Sassari dove ci sarebbe stato l’incontro di Licia Troisi con i lettori. Ne abbiamo approfittato per stare la giornata con la nostra amica Tintaglia che ci ha portato in giro per la città dall’ora di pranzo. Avremmo voluto tanto mangiare la fainé, però sfortuna ha voluto che le pizzerie che la fanno fossero tutte chiuse, e quella dove siam finiti a mangiare non la faceva. Certo, dovevamo mangiare al cinese, però lì non facevano entrare i cagnolini, ed avendo appresso la piccola Dori, che ha camminato taaanto ieri, abbiamo cercato un locale dove potesse entrare senza dar fastidio.

Poi, dopo due buoni caffè e un latte macchiato, siamo entrati nei Giardini della facoltà di Lettere e Lingue di Sassari, dove Licia passeggiava a braccetto col marito. Fermatasi poi davanti ad alcuni banchetti preposti alla vendita di libri per ragazzi, è stata braccata da alcuni suoi fan che le hanno cheisto l’autografo e le hanno stretto la mano. Alle 18 in punto ci siamo incamminati verso la sala che avrebbe ospitato l’evento e noi, prima di iniziare e in un momento di pace, le abbiamo chiesto l’autografo sulla nostra copia de Le Guerre del Mondo Emerso – La setta degli assassini.

Poi è cominciato l’incontro, lei ha introdotto un po’ di argomenti, parlando anche di astrofisica e dei suoi interessi e del suo lavoro, chiudendo poi dicendo che preferiva non monopolizzare e rispondere alle domande dei suoi lettori. C’è stato un momento di imbarazzante silenzio poi sono partite le domande fra le più varie, ma hanno tenuto banco fra i ragazzini (immagino che a parte alcuni genitori, noi eravamo i più grandi fra il suo pubblico) le domande sulla fine dei vari personaggi delle sue trilogie, anche i minori.

Ogni tanto c’erano altri momenti di silenzio, quando sembrava che nessuno avesse nulla da chiederle, momenti in cui tirava fuori l’argomento stelle o galassie (le pareti che ci circondavano erano praticamente un cielo stellato), poi dopo un’oretta l’incontro è finito, e noi ne abbiamo approfittato per avvicinarci, farci fare una foto con lei e chiacchierarci per alcuni minuti. Devo dire che è molto simpatica, disponibile, alla mano insomma…

Sì, è stata proprio una bella esperienza, e mentre parlavo con lei non posso negare che mi tremassero le ginocchia per l’emozione. (D’altronde è il primo scrittore che incontro, potete darmi torto? 😛 )

Annunci

3 thoughts on “Licia Troisi in Sardegna

  1. Pingback: Le cronache del Mondo emerso | vadoalmax.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...