Promessi vampiri

promessi vampiri

Promessi vampiri

– Beth Fantaskey –

Promessi vampiri è un libro di 500 pagine circa sui vampiri.

Che sorpresa, direte voi!
No, perché non è il filone dei vampiri che va tanto di moda adesso (trilogia di Twilight, ad es.) ma tutt’altro.
Questo libro è divertente, sfrontato, ironico, non si prende troppo sul serio, ma al contempo è profondo, toccante, sincero.
La protagonista, Jessica, 15enne americana di origini rumene, ha carattere da vendere, anche se non è evidente da subito, il vampiro è oscuro, inquietante, affascinante, criptico.
E Jessica non crede alla rivelazione sulla sua vita, nonostante il suo vero nome la riporti alle origini rumene, è troppo razionale per poterlo fare, ma i suoi genitori adottivi, una coppia di ambientalisti vegani, sapevano tutto e lei questo non può concepirlo.
Lei non può essere un vampiro: non dovrebbe avere i canini affilati?
E non sopporta quell’oscuro ragazzo venuto dall’estero così prepotente ed arrogante con lei, che vuole disporre della sua vita.
Nemmeno la guida “Crescere non morti: guida per vampiri adolescenti su amore, salute ed emozioni” riuscirà a farle aprire gli occhi. Almeno non fino ad un certo punto.
Un punto in cui qualcosa dentro di lei cambierà.
Un libro per Young Adults consigliatissimo.

Annunci

One thought on “Promessi vampiri

  1. Anche se scritto bene, ho trovato la storia un pò lenta (era partito decisamente bene poi c’è stato un calo). Il finale, poi, é risultato frettoloso, invece, avrei preferito più azione e pathos. La trama, per i miei gusti, l’ho trovata un tantino prevedibile ma ha degli aspetti che la rendono diversa, se paragonata ad altri libri dello stesso genere. Ci sono momenti romantici e sensuali ma anche drammatici. Non manca un tocco d’ironia che in alcuni punti diventa amara e pungente. E’ Jessica a raccontare la propria storia ma é possibile, scoprire cosa pensa Lucius attraverso le lettere che scrive a suo zio (Secondo me, la parte più divertente del romanzo). Dei due personaggi principali, ho apprezzato di più lo sviluppo del protagonista maschile che da principe guerriero servito e riverito, si ritrova a vivere la vita di un adolescente, libero e spensierato. Jessica, invece, é una ragazza troppo razionale e dunque non riesce proprio a concepire il fatto che possano esistere creature come i vampiri. Non apprezza molto il suo aspetto fisico e non sa imporsi, però con il passare del tempo si scoprirà forte, coraggiosa e bella. Nonostante si parli di vampiri, ho trovato che i sentimenti dei due protagonisti siano molto umani e allora mi chiedo e se non ci fosse stata la componente vampiresca, non sarebbe stato lo stesso? Non mancano gli elementi tipici di questo tipo di romanzi: l’arrivo a scuola di un nuovo ragazzo bello e affascinante, la ragazza più popolare della scuola é un’arpia, il terzo incomodo etc. etc. Il mondo vampiresco per certi aspetti é inusuale come per esempio, il fatto che possono uscire alla luce del sole o specchiarsi, per altri é classico come il fatto di essere immortarli e di bere sangue. Il personaggio di Vasile é stato un pò trascurato, avrei preferito che la sua malvagità fosse più presente, invece, si limita ad una breve apparizione e non sembra poi così “cattivo”.
    Il mio giudizio su questo romanzo é 3 stelle su 5. :em64:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...